News

Notizie e curiosità dal mondo delle auto e moto storiche

Coppa d’Oro delle Dolomiti vincono Moceri e Dicembre con la Fiat 508C del 1939

La coppia, nello sport e nella vita, composta da Giovanni Moceri e Valeria Dicembre freschi vincitori della stupenda manifestazione che risponde al nome di "Coppa d'Oro delle Dolomiti". Il presidente Rossano Nicoletto si congratula con i plurivincitori ed è onorato che siano entrambi #socioRIVS.

Cesare Fiorio #socioRIVS

Cesare Fiorio ha vinto 18 titoli mondiali da direttore sportivo del reparto corse Fiat e Lancia. E' stato inoltre direttore sportivo della Ferrari dal 1989 all'inizio del 1991, dove ottenne 25 podi e 9 vittorie su 36 GP. È stato anche pilota di motonautica, diventando 2 volte Campione del Mondo e 6 volte Campione Europeo, vincendo in tutto 31 Gran Premi. Col destriero detiene a tutt’oggi il record mondiale di traversata atlantica, portando a termine nel 1992 il tragitto di 3.106 miglia nautiche, che va da New York al faro di Bishop Rock in Inghilterra, in 58 ore 34 minuti. Dopo il ritiro ha collaborato con la Rai, partecipando al programma televisivo Pole Position. È padre di Alex Fiorio, anche lui pilota di rally e poi dirigente sportivo

16° Cruisin' Rodeo, sempre più internazionale!

Il più imponente raduno italiano di auto americane cambia location e allarga il format!

La nuova location è stata uno dei diner più grandi d’Europa, il DRIVER Como, che quest’anno ha accolto dal 6 al 7 luglio centinaia di borbottanti V8.
Un locale multipiano molto particolare, tutto in american-style, con piste di go-kart interne ed esterne, ristorante, steak house, pub, birreria e molto altro, che ha fatto sì che molte famiglie abbiano scelto di trascorrere in questo contesto molto singolare e dotato di aria condizionata, l’intero weekend, godendosi dall’inizio alla fine un raduno più unico che raro.
Sabato mattina i primi arrivi con il taglio del nastro e i ringraziamenti da parte del sindaco di Como e degli assessori anche per la presenza di ospiti giunti a bordo di Corvette C7, Challenger e una singolare Pontiac Trans AM dalla Svizzera, mentre un equipaggio è giunto addirittura dall’Olanda, a bordo di un Pick Up Chevrolet 3100 del 1951 ma anche da tutto lo Stivale, Francia, Austria e Germania, per l’edizione più internazionale di sempre!
Quasi 100 ingressi registrati nella giornata di sabato, per superare i 300 equipaggi e moltissime moto nei 2 giorni, hanno riconfermato il Cruisin’ Rodeo come il maggiore evento italiano di Auto Americane, mentre i visitatori sono stati diverse migliaia.
Da segnalare anno dopo anno l’aumento costante della qualità dei mezzi presenti all’evento, alcuni rari come una DMC DeLorean del 1982 o una Chevrolet Bel Air del 1957, la Pontiac Silver Streak del 1948 o la Chrysler Buissen Coupé del 1947 ma non erano certo le uniche chicche della kermersse lombarda e molte erano arrivate già nel corso del sabato.
Molto difficile quindi il momento delle premiazioni curate dagli esperti della rivista Cruisin’: Giorgio Manenti, Roberto Motta e Michele Giudici che assieme a Micke Persello hanno consegnato i rispettivi riconoscimenti.
A loro è spettato l’arduo compito di scegliere fra auto completamente originali, storiche o con elaborazioni a tema e che spaziavano dagli Anni 40 ai giorni nostri, passando dalle Muscle Car e PickUp, agli Off Road, Van, Hot Rod e Kustom Cars mozzafiato.


Di grande successo anche la novità introdotta quest’anno: il Cruisin’ Party, che ha animato la serata di sabato con il Red Carpet delle Pin-Up partecipanti al contest, accompagnato dalla musica offerta dal grande Cris Mantello, e dal presentatore per antonomasia, Damiano Filippo “Pelù”.
 

PREMIAZIONI 2019
BEST IN SHOW: Chevrolet Bel Air del 1957 di Panzeri Cristian – n° 157

CATEGORIA 1950
1-Chrysler 300C del 1957 di Luca Viola – n° 215
2- Cadillac Convertible Serie 62 del 1955 di Ivano – n° 243
3- Plymouth Javoy del 1958 di Gianpy – n° 160

CATEGORIA 1960
1-Dodge Charger del 1968 di Angelo – n° 195
2- Dodge Charger del 1969 di Stefano – n° 103
3- Chrysler New Yorker del 1960 di Giuseppe – n° 105

CATEGORIA 1970
1-Chevrolet Chevelle SS del 1970 di Carlo – n° 35
2- Mustang Mach 1 del 1972 di Flavio – n° 242
3- Chevy Corvette C3 del 1979 di Michele – n° 178

CATEGORIA 1980
1-Pontiac Trans Am del 1980 di Antonio Nesci – n° 128

CATEGORIA CLUB PT CRUISER
1-Chrysler PT Cruiser del 2001 di Brillante – n° 109
2- Chrysler PT Cruiser del 2001 di Davide – n° 112
3- Chrysler PT Cruiser del 2008 di Marco – n° 113

CATEGORIA PRE ‘50
1-Pontiac Silver Streak del 1948 di Troisi Giancarlo – n° 130
2-Chrysler Buissen Coupé del 1947 di Marco Lanzinger – n° 18

CATEGORIA PICK UP
1- Chevy 3100 del 1951 di Ivan (NL) – n° 3
2- Chevy Pick Up del 1949 di Roby – n° 159
3- Chevy 3100 del 1954 di Ronny – n° 209

CATEGORIA MODERNE
1- Dodge Challenger del 2018 di Alberto – n° 204
2- Pontiac Trans Am Collector del 2002 di Nicolas (CH) – n° 2
3- Chevrolet Corvette C7 del 2014 di Valeria (CH) - n° 1

CATEGORIA OFF ROAD
1- Jeep Wagoneer del 1987 di Simone – n° 201
2- Hummer H2 del 2003 di Alberto – n° 199
3- Chevy Blazer K5 del 1989 di Federico – n° 15

CATEGORIA KUSTOM & HOT ROD
1- Ford 1930 del 1930 di Domenic – n° 191
2- Ford Model B del 1934 di Stefano Maurici – n° 25

CATEGORIA VAN
1- Chevrolet Chevy Van del 1990 di Roby – n° 212
2- Chevrolet Express del 1998 di Marietto – n° 184
3- Chevrolet Chevy Van del 1990 di Mauro e Daniela – n° 38

CATEGORIA MOVIE CAR
1- AMC De Lorean del 1982 di Federico Manzoni – n° 213
2- Ford Galaxy Police Car del 1961 di Michele (CH) – n° 177
3- Pontiac Trans Am del 1984 di Davide – n° 154

PIN UP - CLASSIFICA CRUISIN' N' ROLL:
1° MISS BETTY RED - Valentina Pattarozzi
2° MANU PAGE - Manuela Renna
3° JOLIE ROUGE - Jolie Rouge
Vincitrice Social Vote: MISS BETTY RED - Valentina Pattarozzi

Coppa d'Oro delle Dolomiti: al via il 18 luglio

Dal 18 al 21 luglio si svolgerà a Cortina d’Ampezzo la 72esima edizione della “Coppa d’Oro delle Dolomiti”, storica gara di regolarità classica tra le dolomiti bellunesi.

Settanta saranno gli equipaggi partecipanti, molti dei quali provenienti dall’estero come Cina, Emirati Arabi, Giappone, Messico e Sud Africa.

La novità più importante di quest’anno sarà il “Concorso d'Eleganza”, le vetture iscritte saranno giudicate da una giuria di esperti, presieduta dal celebre collezionista italiano Corrado Lopresto.
 
Tra le vetture partecipanti le più “anziane” saranno l’Alfa Romeo 6C 1750 SS, guidata da Alessandro Gamberini e Arturo Cavalli, la Lancia Lambda 223 VIII Serie con Olindo Deserti e Marco Torlasco, e la Lancia Lambda 221 Casaro di Alessandro Marzotto e Giulia Siliprandi.

4 luglio 1957: nasceva la mitica Fiat 500!

4 luglio 1957: Viene presentata al pubblico la Nuova 500, erede della famosa Topolino. La vettura, progettata dall'Ing Giacosa, fu il simbolo dell'utilitaria Fiat.

Il progetto si estese per un periodo di quasi 20 anni dal 1957 al 1975 con una formula vincente: quattro posti, motore posteriore raffreddato ad aria, un prezzo accessibile.

Da lì arrivarono una miriade di declinazioni, dalla Fiat 500 Sport alla Fiat 500 D, seguite dalla versione F, quella in assoluto con la produzione più numerosa, arrivando alla lussuosa L e alla versione R. Poi una lunga assenza, fino al 2007, quando la moderna Fiat 500 ha riallacciato il filo con la storia.

Alcune curiosità sulla Fiat 500:

In campo cinematografico esistono innumerevoli citazioni della Fiat Nuova 500, come nei film 500!, James Tont operazione U.N.O., Auguri professore, Giovannona coscialunga, disonorata con onore, nello sceneggiato televisivo Linda e il brigadiere (dove nella prima serie venne usata una versione L e nella seconda e terza una R) o nei film d’animazione Cars – Motori ruggenti e in diversi episodi di Lupin III.

Nel 2005 una “500 R” del 1973 ha percorso l’intera distanza di 16.000 chilometri tra Bari e Pechino, Cina. Guidata da Danilo Elia e Fabrizio Bonserio, la piccola 500 ha attraversato mezza Europa, la steppa del Kazakistan, la taiga della Siberia fino a Vladivostok, Russia, per poi essere imbarcata per Pechino. Del viaggio è stato pubblicato il libro La Bizzarra Impresa – in Fiat 500 da Bari a Pechino. Nel 2007 la stessa 500 guidata da Elia e Zivile Linkeviciute ha coperto 10.300 chilometri intorno al Mediterraneo, arrivando a toccare le dune del Sahara.

Nel 1964 una 500 D è stata usata in Antartide dal Departement of Industrial and Scientific Research della Nuova Zelanda, colorata di arancione per l’occasione, fu soprannominata “Snow Kitten” (Gattina delle Nevi), nel 1965 tornò in Nuova Zelanda e venne revisionata, riverniciata e rivenduta.

Elio e Le Storie Tese hanno pubblicato all’interno dell’album Italyan, Rum Casusu Çikti del 1992 una canzone dedicata alla Fiat 500, intitolata “Cinquecento”, per la durata di un minuto e trentaquattro secondi.

Una Fiat 500 (ribattezzata per l’occasione “400”) è al centro della storia Disney La vendetta di Amelia, pubblicata su Topolino nel 1984.

Nel 2017, al suo sessantesimo compleanno, l'iconica Fiat 500 entra nella galleria permanente del Museo di Arte Moderna di New York, il MoMA.